mercoledì 13 gennaio 2021

Venezia, Visioni Altre Gallery - Does GENDER really matter?

 

Does GENDER really matter? | sabato 16 gennaio 2021 ore 16.00 | VISIONI ALTRE Gallery | Campo del Ghetto Novo 2918 - VENEZIA ITALIA

 


Does GENDER really matter?

Un progetto di MAIL ART dedicato alla differenza di genere 

A cura di

Adolfina de Stefani

Inaugurazione sabato 16 Gennaio 2021 ore 16:00

16 – 30 gennaio 2021

dal lunedì al sabato 11:00 - !8:00

chiuso la domenica



 

Visioni Altre - Campo del Ghetto Novo 2918 – Cannaregio, 30121 Venezia

Sabato 16 gennaio 2021 alle ore 16.00 viene inaugurata “Does GENDER really matter?

un progetto di MAIL ART dedicata alla differenza di genere.

L'esposizione rimane aperta al pubblico dal 16 al 30 gennaio 2021 con orario 11.00 – 18.00 dal lunedi al sabato, chiuso la domenica.

 

Does GENDER really matter?” è un progetto di MAIL ART proposto dalla studentessa Guenda Mai, laureanda magistrale del corso di EGart presso  Ca’ Foscari UNIVERSITA' di Venezia con una tesi sulla potenza comunicativa dell’Arte Postale.

Does Gender really matter? – è davvero importante il genere? È questa la domanda che è stata posta agli artisti invitati a riflettere sulla condizione dei diritti della donna e della comunità Queer nella nostra società; numerosi studi di sociologi e economisti hanno dimostrato che il GENDER GAP è reale e ancora molto radicato, noi abbiamo voluto conoscere il punto di vista sull’argomento di artisti con linguaggi espressivi e background molto diversi tra loro.

Sono oltre 100 gli artisti partecipanti che hanno dato vita all’esposizione presso la Galleria Visioni Altre, curata dall’artista e gallerista Adolfina de Stefani in collaborazione con Ina Mirzac, che per 15 giorni – dal 16 al 30 Gennaio – raccoglierà tutte le opere ricevute tramite il servizio postale per mostrare le diverse sfumature del tema proposto derivanti dalle lenti di artisti diversi provenienti da tutto il mondo.


Saturday 16 January 2021 at 4.00 pm “Does GENDER really matter?

a MAIL ART project dedicated to gender difference.

The exhibition is open to the public from 16 to 30 January 2021 from 11.00 to 18.00 from Monday to Saturday, closed on Sunday.

"GENDER is really important?" is a MAIL ART project proposed by student Guenda Mai, graduate student of the EGart course at the Ca 'Foscari University of Venice with a thesis on the communicative power of Postal Art. Does gender really matter? - is gender really important? This is the question that was asked of the artists invited to reflect on the condition of women's rights and the Queer community in our society; numerous studies by sociologists and economists have shown that GENDER GAP is real and still very rooted, we wanted to know the point of view on the subject of artists with very different expressive languages and backgrounds. Over 100 participating artists have given life to the exhibition at the Visioni Altre Gallery, curated by the artist and gallery owner Adolfina de Stefani in collaboration with Ina Mirzac, who for 15 days - from 16 to 30 January - will collect all the works received through the postal service to show the different shades of the theme proposed by the lenses of different artists from all over the world.

 

Artisti Partecipanti | participating artists

Edith Lozano (ARGENTINA); Roxana Martinez (ARGENTINA); Alexander Charistos (AUSTRIA); Konstantin Odin (AUSTRIA); Horvath Piroska (AUSTRIA); Miche – Art – Universalis (BELGIO); Lique Schoot (BELGIO); Jan Theuninck (BELGIO); The wasted angel (BELGIO); Antonio Mousinho (BRASILE); Roberto Zuliani Keppler (BRASILE); Juraj Jonke (CROAZIA); Anja Mattila – Tolvanen (FINLANDIA); Barbara Ihme (GERMANIA); Susanne Schumacher (GERMANIA); Lars Schumacher (GERMANIA); Monika Zabel -Urbanpilgrims (GERMANIA); Ryosuke Cohen (GIAPPONE); Katerina Nikoltsou (GRECIA); Regina Josè Galindo (GUATEMALA); Simon Warren (INGHILTERRA); Dawn Woolley (INGHILTERRA); Igor Zeiger (ISRAELE) Fabio Adani (ITALIA); Analia Adorni (ITALIA); Franco Ballabeni (ITALIA); Pier Roberto Bassi (ITALIA); Mariano Bellarosa (ITALIA); Nicola Bertoglio (ITALIA); Greta Boato (ITALIA); Giovanni Bonanno (ITALIA); Marzia Maria Braglia (ITALIA); Alfredo Br uni (ITALIA); Mirta Caccaro (ITALIA); Barbara Cappello (ITALIA); Angela Caporaso (ITALIA); Lamberto Caravita (ITALIA); Francesco Cornello (ITALIA); Carmela Corsitto (ITALIA); Maria Credidio (ITALIA); Antonio De Marchi Gherini (ITALIA); Adolfina de Stefani (ITALIA); Silvia Favaretto (ITALIA); Mimicha Finazzi-SKINAZ (ITALIA); Domenico Ferrara Foria (ITALIA); Nicola Frangione (ITALIA); Sonia Furiato (ITALIA); Fiorentina Giannotta (ITALIA); Claudio Grandinetti (ITALIA); Paolo Gubinelli (ITALIA); LAMIABELLA (ITALIA); Oronzo Liuzzi (ITALIA); Mauro Lisardi (ITALIA); Daniela Lucato(ITALIA); Serse Luigetti (ITALIA); Ruggero Maggi (ITALIA); Antonello Mantovani (ITALIA); Marino Marinoni (ITALIA); Daniela Mastromauro (ITALIA); Cecilia Milza (ITALIA); Mauro Molinari (ITALIA); Morice Marcuse (ITALIA); Emilio Morandi (ITALIA); Marino Marinoni (ITALIA); Patrizia Nicolini (ITALIA); EAIA (ITALIA); Clemente Padin (ITALIA); Claudio Parentela (ITALIA); Silvano Pertone (ITALIA); Stella Zaltieri Pirola (ITALIA); Veronique Pozzi (ITALIA); Massimo Puppi (ITALIA); Rossella Ricci (ITALIA); Sabina Romanin (ITALIA); Doriano Rota (ITALIA); Giada Rotundo (ITALIA); Gianni Sandonà (ITALIA); Antonio Sassu- Gruppo Sinestetico (ITALIA); Roberto Scala (ITALIA); Giovanni e Renata Strada (ITALIA); Giorgio Trinciarelli (ITALIA); lediesis le diesis ITALIA); (Tomas Lagunavicius (LITUANIA); Visant (MACEDONIA); Gabriela Buenrostro Solorzano (MESSICO); Jaromir Svozilik (NORVEGIA); Bogna Juchnowicz (OLANDA); Amadeu Escorcio (PORTOGALLO); Maria Resende (PORTOGALLO); Evdokia Georgiou (REPUBBLICA DI CIPRO) Eugenia Parol (RUSSIA); Irina Novikova (RUSSIA); Sabella Baña (SPAGNA); Pedro Bericat (SPAGNA); Daniel De Culla (SPAGNA); Isabel Gomez de Diego (SPAGNA); Miguel Jimenez (SPAGNA); Pere Sousa (SPAGNA); Domingo Sanz Montero (SPAGNA); Yasemin Kalayci (TURCHIA); Hikmet Sahin (TURCHIA); Boglarka Nagy (UNGHERIA); Guerrilla Girls (USA); Steve o Black (USA); Isabel Carafi; Evedokia Georgiou; HIRKMET SAHIN;

 

 

www.visionialtre.com infovisionialtre@gmail.com – adolfinadestefani@gmail.com

VISIONI ALTRE Campo del Ghetto Novo 2918 – 30121 VENEZIA

 

Adolfina de Stefani

artista e curatrice 

adolfinadestefani@gmail.com

http://www.visionialtre.com/

www.adolfinadestefani.blogspot.it

https://www.instagram.com/adolfinadestefani/


Evento segnalato da Archivio Ophen Virtual Art di Salerno.

domenica 3 gennaio 2021

Donato Di Poce, tra Taccuini d’artista & Poetry Box

 




Taccuini d’artista: “Artist Notebooks & Poetry Box” di  Donato Di Poce alla ricerca dell’invisibile e dei  pensieri dell’arte.

 


 

“L'Arte è la capacità di vedere oltre l'invisibile

e creare una visione tra il silenzio e un'emozione. “




Ancora un altro libro interessante  del poeta,  scrittore e critico d’arte Donato Di Poce,  che ama definirsi “un ex poeta che gioca a scacchi per spaventare i critici”. Da bravo teorico e collezionista di Taccuini d’Artista, Di Poce indaga i percorsi della “creatività dell’invisibile”, a scrutare le camere del mistero e gli intimi e velati pensieri degli artisti alla ricerca dell’idea che si fa presenza, messaggio e poi anche pagina poetica. Non il solito e consueto libro d’arte o d’artista ma l’introspezione conoscitiva  dell’arte indagata e s/velata sotto forma di taccuino, di  Poetry Box, un cui la sensibilità del poeta  è capace di cavare e mettere a nudo i più oscuri e sottili pensieri.

Un “taccuino d’artista” per Di Poce  è tante cose: “non solo e non più un diario, non sempre e non ancora un libro d’artista, non solo un insieme d’idee o una “poesia visiva”, qualcosa di più di un “Carnet de voyage” o di uno “Cahier” delle intenzioni”, - aggiunge - “è forse  un’azione creativa e un libro di sogni, un esercizio di libertà, creatività e d’ intimità con il mondo” . La grande novità di questo insolito procedere sta nel fatto  di essere nel contempo opera e progetto, idea e realizzazione, opera non-finita in evoluzione, in attesa  che possa divenire essenza concreta, “finita” e approdare definitivamente in un porto sicuro.

A contatto con l’arte, Donato Di Poce ci svela  in modo nuovo e originale, come si può percepire l’idea e l’azione creativa dell’artista e  nel contempo raccontare in modo diverso  i percorsi nascosti  e inquieti della mente e dell’arte.

Cercare l’invisibile è raccontare per  lacerti di senso, “dove le barche galleggiano nel cielo e i poeti moltiplicano distanze, scrivono silenzi che urlano sulle pagine dell’infinito”. Per cui, la poetica  tracciata da questo autore, tra realtà, sogno, segno e immagine,  accoglie suggestioni e  momenti di esperienze diverse; dalla pittura, ai libri e taccuini d’artista, dalla fotografia d’arte alla Mail Art accumunati, come un grosso alveare, da un canto corale, un destino comune che si fa pensiero creativo e scoperta. In fondo, indagare l’invisibile è ricercare soprattutto l’essenza del sortilegio, il respiro fugace, non visibile e ignoto di un momento per  ricreare conseguentemente la  riflessione e la magia della grande poesia.  Sandro  Bongiani

 

 

“Taccuini d’Artista. Artist Notebooks & oetry bok” ovvero storia di un’idea: Il Taccuini d’Artista, da Leonardo Da Vinci a Basquiat. – QDB,  I Quaderni del Bardo Edizioni,   di Stefano Donno.

 

 





Donato Di Poce

Biobibliografia dell’Autore

Donato Di Poce, ama definirsi un ex poeta che gioca a scacchi per spaventare i critici.  ( Nato a Sora - FR - nel 1958, residente dal 1982 a Milano ). Poeta, Critico d’Arte, Scrittore di Poesismi, Fotografo. Artista poliedrico, innovativo ed ironico, dotato di grande umanità, e CreAttività. Ha al suo attivo 23 libri pubblicati(tradotti anche in inglese, arabo, rumeno e spagnolo) , 20 ebook pubblicati su Amazon e 40 libri d’arte Pulcinoelefante.

 

Tra le  numerose pubblicazioni di Poesie ricordiamo:

LA POESIA DILATA I CONFINI Omaggio a Tomaso Kemeny, , I Quaderni del Bardo Edizioni, di Stefano Donno,  Sannicola(LC), 2018. 

LAMPI DI VERITA’, I Quaderni del Bardo Edizioni, di Stefano Donno,  Sannicola(LC), 2017.

UT PICTURA POESIS, Dot.com Press, Milano, 2017.

VITA, Poemetto, Il Sottobosco, Bologna, 2017.

LABIRINTO D’AMORE, Lietocollelibri, Como, 2013.

LA ZATTERA DELLE PAROLE” Campanotto Editore, Udine, 2005 e nel 2006 è stato ristampato e tradotto con testo inglese a fronte, con traduzioni di Daniela Caldaroni e Donaldo Speranza, sempre per la Campanotto Editore, Udine.

L’ORIGINE DU MONDE, Lietocollelibri , 2004. Poemetto Erotico.

VINCOLO TESTUALE, Lietocollelibri, Como, 1998 “opera prima” in versi che era in realtà un’accuratissima scelta antologica, con testi critici di Roberto Roversi, e Gianni D’Elia.

 

Ha pubblicato diversi libri di Aforismi  tra cui:

Opposti Pensieri, I Frutti dell’Albero Edizioni, Milano, 1999; Negativo/Positivo, Il mestiere delle Arti, Vimodrone(Mi) 1999; Aforismi Satanici, Lietocollelibri, Como, 2000; Taccuino Zen, I Frutti dell’Albero Edizioni, Milano, 2003; Nuvole d’Inchiostro, Lietocollelibri, Como, 2009; Poesismi, Onirica Edizioni, Milano, 2012; Scintille di CreAttività, CFR Edizioni, Sondrio, 2012; Lampi di leggerezza, Acquaviva Edizioni, Acquaviva delle Fonti, 2017, Poesismi Cosmoteandrici, I Quaderni del Bardo(Lecce), 2018.

 

Da molti anni si occupa di Critica d’Arte e cura mostre personali e collettive.

Tra le ultime ricordiamo:

TACCUINI D’ARTISTA: I Percorsi nascosti della creatività, attraverso i taccuini segreti degli artisti. Mostra di 50 taccuini d’artista, Casa degli Stampatori, Soncino(CR), 2003.

La scultura lingua viva, Collettiva di 19 scultori contemporanei,  Milano, 2004.

Vedere l’invisibile, Collettiva a tema di 10 incisori, Milano, 2005.

Plex Art, Magic Box, di Nico de Sanctis, Crema, 2008.

Le matrici creative e le forme dell'incompiuto di Mauro Rea, Sora, Museo della Media        Valle             del Liri(Sora- FR-) , 2010.

My Moticos/Ray for a peace network di Anna Boschi, Museo della Carale, Ivrea, 2011.

EroticaMENTE,  Margutta51 Art Gallery, Roma, 2011.

Cati Briganti - Particelle Dubitative;  Carpineto Romano. Agosto 2011.

TACCUINI D’ARTISTA: I Percorsi nascosti della CreAttività, Mostra collettiva di 116 artisti e 130 taccuini d’artista, AxA Palladino Company, Campobasso, 2013.

Icone Pop di Mauro Rea, Milano, 2015.

Ha pubblicato i seguenti  libri di Critica d’Arte:

Rompete le righe, Campanotto Editore, Udine, 2016.

La Stanza di Arles, CFR Edizioni, Sondrio, 2014

De Sculptura, CFR Edizioni, Sondrio, 2013;

Guardare non è vedere, CFR Edizioni, Sondrio, 2012;

L'Avanguardia dopo l'Avanguardia, anche. CFR Edizioni, Sondrio,2012;

Il Taccuino di Stendhal, Campanotto Editore, Udine, 2008.

Dal 1998 è teorico, promotore e collezionista di Taccuini d’Artista. Ha realizzato L’Archivio Internazionale di  TACCUINI D’ARTISTA e Poetry Box di Donato Di Poce, progetto espositivo itinerante.  ( Vedi sito internet: www.taccuinidartista.it).

Nel 2018 è stato il curatore della sezione di Poesia visiva e sonora

della V Biennale di Osnago ”La Voce del Corpo”.

Dal 2018 cura la collana di E-book  “I Quaderni d’Arte del Bardo”, per le piattaforme on line Kindle e Amazon insieme al suo editor Stefano Donno.

https://www.amazon.it/s/ref=dp_byline_sr_ebooks_1?ie=UTF8&field-author=Donato+Di+Poce&search-alias=digital-text&text=Donato+Di+Poce&sort=relevancerank

 



Siti Internet:

www.donatodipoce.net;       www.taccuinidartista.it  ;  www.creactivitybranding.it 

E mail: donato.dipoce@libero.it